Gründerinnen von LinisBites

Dall'idea al prodotto finito - storytime

Nella primavera del 2018 l'idea era chiara: produrremo i nostri bocconcini. E non più solo nella tua cucina.

Più facile a dirsi che a farsi: abbiamo affrontato mesi di lavoro e pianificazione: paura, eccitazione, motivazione e stress sono emozioni che lo descrivono abbastanza bene.

Trovare una fabbrica che rendesse i nostri morsi come volevamo è stata una grande sfida per noi.

Dopo io Dopo un'intensa ricerca, abbiamo trovato una piccola azienda familiare. Abbiamo subito avuto una "fila" con i proprietari. Hanno compreso le nostre visioni, obiettivi e requisiti per il prodotto. Il compromesso non è mai stato un'opzione né per loro né per noi.

Tuttavia, c'era ancora molto da fare e chiarire prima di poter effettivamente produrre il nostro bar. Quindi è stato necessario modificare la ricetta in modo che le barrette possano essere prodotte anche per quantità maggiori. Certo, c'è un'enorme differenza tra fare 30 barrette nella tua cucina di casa o fare 2.000 pezzi contemporaneamente.

Ma ovviamente anche questo ostacolo potrebbe essere superato. Siamo stati fortunati perché la ricetta doveva essere modificata solo in minima parte.

Poco dopo che la ricetta è stata finalizzata, abbiamo appreso che il produttore di cioccolato della nostra copertura originale stava interrompendo la produzione. Dopo quasi due mesi di ricerche intense, che ovviamente ci hanno fatto rimanere indietro, abbiamo effettivamente trovato un sostituto dalla Svizzera. Questa ora è ancora più scura della precedente e, con il suo 88% di cacao, costituisce il perfetto complemento del dolce ripieno.

Ma non si è fermato solo alla ricetta: Packaging, packaging design, display box, certificazioni biologiche sono tutti punti importanti che, oltre ai canali di distribuzione, alle strategie di marketing, ecc., devono essere affrontati intensamente.

A volte eravamo molto motivati e pieni di idee e tutto è andato come un orologio. Ma c'erano anche alcuni giorni in cui volevamo nascondere la testa sotto la sabbia, perché un problema seguiva l'altro.

Questo potrebbe essere un bel freno per il nostro lavoro, ma la visione del nostro bar non ci ha mai lasciato andare. Gli alti e bassi ne sono valsi decisamente la pena, perché il primo marzo arriverà un camion con la nostra prima partita di bocconcini di Lini.

Probabilmente puoi immaginare quanto siamo eccitati. Ma non possiamo ancora rendercene conto davvero...

Il tuo,

Gründerinnen von LinisBites